ENZO COZZOLINO TEATRO GLUG – Unima italia

Home  >>  Unima  >>  ENZO COZZOLINO TEATRO GLUG – Unima italia

ENZO COZZOLINO TEATRO GLUG – Unima italia

On Settembre 28, 2017, Posted by , In Unima, With Commenti disabilitati su ENZO COZZOLINO TEATRO GLUG – Unima italia

Teatro dei Burattini Glug Enzo CozzolinoCasamora 11, 52026 Pian di Scò (Arezzo)

Tel/Fax: 055/960166 – Cell: 0335/8022777 www.glugteatro.it

Teatro Glug  si  é  formato nel 1985 dall’incontro di  Enzo Cozzolino e Birgit Hermeling. Enzo Cozzolino inizia la sua attività artistica come musicista, viaggiando e soggiornando negli Stati Uniti e in America latina. Birgit Hermeling ha frequentato l’Istituto d’Arte di Münster (Germania)  studiando scenografia, costume e animazione. I due si addentrano nel mondo del Teatro dei Burattini affascinati dall´incontro con quei grandi maestri burattinai che furono Walter Büttner e Otello Sarzi. Proseguono la loro ricerca specializzandosi nel settore del Teatro per Ragazzi, con spettacoli ed attività rivolte a tutte le fasce d’età, dai bambini di tre anni fino agli adolescenti e ai giovani. Le produzioni teatrali della compagnia sono caratterizzate da un linguaggio originale e moderno utilizzando tecniche miste, da quelle tradizionali del Teatro di Figura fino al teatro d’attore e di narrazione. Alla fine degli anni partono per un viaggio che li porta nelle lontane isole di Samoa, Fiji e Tonga dove utilizzano il teatro di figura come mezzo di comunicazione e coinvolgimento per approfondire la conoscenza delle tradizioni e dei costumi del popolo delle isole.  Nel 2003 Birgit Hermeling si ritira dalle scene per intrapendere a tempo pieno la sua grande passione, la pittura. Enzo Cozzolino continua così come burattinaio solista.Teatro Glug ha partecipato ai più importanti Festival, Rassegne e iniziative culturali in tutta Italia e all’estero e ha prodotto una decina di spettacoli diversi.Particolare attenzione viene data alla selezione delle musiche, alla progettazione delle scenografie ed alla recita del testo che è sempre dal vivo.

Comments are closed.