Avviata la 25a edizione di Borghi e Burattini

Avviata la 25a edizione di Borghi e Burattini

Con lo spettacolo di Pietro Roncelli al Lazzaretto di Bergamo il 13 luglio è partita l’edizione 2020 di Borghi e Burattini.

La 25a edizione di Borghi & Burattini rinnova la scoperta e l’incontro con il mondo del Teatro delle Figure Animate e sfida il periodo particolare con appuntamenti online in diretta dal Museo del Burattino, salvaguardando l’insostituibile emozione dello spettacolo dal vivo.

Infatti, oltre alla programmazione dei burattini di tradizione bergamasca – sulle scene Pietro Roncelli, Daniele Cortesi, Virginio Baccanelli e Gabriele Codognola – questa estate Fondazione Ravasio propone una sorta di almanacco teatrale, già avviato qualche tempo fa in teatro, denominato A regola d’arte. Incontri con i protagonisti della scena, durante il quale il pubblico presente al Museo del Burattino e il pubblico collegato in streaming potrà fare la conoscenza di alcune tradizioni del Teatro di Figura italiano: dal Teatro dei burattini bergamasco e lombardo, al Teatro delle Marionette, all’Opera dei Pupi, fino al più recente Teatro d’Oggetti.

Incontri preziosi per scoprire le tecniche d’animazione e la ricerca artistica che animano questo affascinante mondo teatrale; per ascoltare dalla voce dei protagonisti racconti inconsueti della propria storia e godere di assaggi di grande maestria, tratti dai singoli repertori. 

Il fitto programma – sei sabati pomeriggio, dall’1 agosto al 12 settembre – ospita significative compagnie italiane: dall’Associazione Figli d’Arte Cuticchio, alla Compagnia Marionette Carlo Colla & Figli, dalle bergamasche La Voce delle Cose e Baracca&Burattini di Pietro Roncelli, alla giovane Compagnia Aldrighi di Valerio Saccà fino ai burattini di Como.
Tutti gli appuntamenti saranno in live streaming dal Museo del Burattino, visibili su fb.com/BurattiniBergamo

A chiusura della stagione estiva, avranno luogo le consegne dei Premi Ravasio 2020: a Pietro Roncelli, il 12 settembre, l’assegnazione del IV premio alla carriera “Giuseppina e Benedetto Ravasio” e a Valerio Saccà, il 5 settembre, l’assegnazione del XXIII premio “Giuseppina e Benedetto Ravasio”.

La programmazione è a cura di Luca Loglio e Sergio Ravasio, rispettivamente, direttore artistico e presidente di Fondazione Benedetto Ravasio.


Prossimo spettacolo: Sabato 25 luglio ore 16.30 Centro sportivo, Via 8 Marzo Ponteranica (BG)

Gabriele Codognola riallestisce il cavallo di battaglia del nonno Pietro Roncelli nella sua personale versione. La trama è la medesima. Gioppino lascia l’amata Margì per andare a Venezia in cerca di fortuna. All’inizio tutto sembra andare male e Gioppino si troverà coinvolto in un’avventura intricata ma avvincente. Tra prove di coraggio, armi da fuoco, una scorpacciata nella cantina del Conte Alfieri e un duello finale, Gioppino si riscatterà fino a divenire egli stesso un Bravo.
 

Si ringraziano per la collaborazione e il sostegno:
Provincia e Comune di Bergamo
Comuni di Pedrengo e Ponteranica
Promoisola e Ottica Carminati
Camera di Commercio di Bergamo
Fondazione della Comunità Bergamasca
ASM