Mamme Narranti – Ci sarà una volta Tour

MAMME NARRANTI
Ci sarà una volta tour
Progetto MigrArti – Mibact 2016

C’è una cosa ci accomuna a qualsiasi latitudine: il sonno dei bambini.
Quel momento magico e intimo che ci accompagnerà nel mondo. Favole colte e d’autore, favole inventate e sconclusionate, favole piene di buchi di memoria, di salti logici, incoerenti. Favole diverse, tutte diverse e simili, incredibilmente.
È il trasferimento di una cultura orale semplice, un sapere elementare che ognuno riproduce e riconsegna a modo suo, nel gesto più intimo e dolce della vita. .

mamme narranti fronte cartolina

Il racconto orale e il tempo dell’ascolto sono due patrimoni dell’uomo. Hanno radici in tutti i paesi del mondo e non è difficile intuire quanto il trasferimento di questa ricchezza tra le generazioni costituisca il senso del vivere anche lontano da casa.
L’ambulatorio della pediatra di base è un’occasione straordinaria, un taglio trasversale della società, un osservatorio privilegiato, un luogo di incontro, suggerito e non imposto, uno spazio comune.
Il racconto sostiene l’importanza del ‘tempo perso’, ovvero il tempo del gioco:
questa fase creativa costruttiva che , esattamente come il racconto e l’ascolto del racconto, è l’officina della fantasia
Mamma quante storie è il libro Treccani.it il cui ricavato andrà a sostegno della biblioteca comunale di Lampedusa.
Mamme Narranti – Ci sarà una volta tour è il viaggio che quest’anno diventa un festival itinerante, si girerà l’ Italia, partendo da Torino, dal Salone Internazionale del Libro il 12 maggio e si andrà a Grugliasco il 26 maggio poi Roma, Castellammare di Stabia, Genova, Legnano, Lecce e ancora Matera, Barile sul Monte Vulture, Trento, Firenze, Napoli, Crotone, Terni, Pesaro, Ravenna e via così…
Ci saranno i Tetes de Bois a suonare e tanti ospiti.
Il Teatro Verde sarà compagno di prima fila con le sue storie e con la sua lunga storia, le sue burattini e il rapporto consolidato con il pubblico dei bambini.
Save the Children da sempre impegnati in progetti dedicati all’infanzia, alle mamme in tutto il mondo.
I pediatri e le associazioni che meglio ne rappresentano la missione umana e professionale, nelle tensioni e nelle passioni civili più profonde, nelle esplorazioni pedagogiche più intelligenti: L’Associazione culturale pediatri, Nati per Leggere, Un Pediatra Per Amico – UPPA.it la rivista scritta dai pediatri per i genitori, sono partner di grande pregio.
Il progetto Migrarti del Ministero della Cultura sta cullando e avviando, tutto quello che accadrà.L’Arci nazionale ha individuato proprio in questo viaggio fra i bambini, le mamme, le favole, le memorie e le distanze, uno strumento prezioso e attualissimo sul tema delle relazioni fra culture di cui si sta occupando sempre di più in questi anni e fiancheggiatori saranno le tante associazioni, le realtà sociali e le formazioni artistiche che da anni frequentano questa urgenza e questa frontiera di umanità.

Ogni sera una città, fra artisti, mamme, bambini, la musica, maghi e prestigiatori, marionette, circo, immagini. Non tutto insieme, ma con la velocità degli occhi, della bicicletta, del sole e della luna, della notte e di mille e una notte così.

www.teetesdebois.it
www.teatroverde.it

 

mamme narranti retro cartolina